Coronavirus

Viaggio ad Alzano Lombardo il centro dell’epidemia, raccontato dall’obiettivo di Francesca Tosarelli e Fabio Bucciarelli.

Paese

Italia

Anno

2020

Durata

26′

Broadcaster

Discovery Canale NOVE

Link Visione

DPlay

Aprile 2020. Alzano Lombardo, provincia di Bergamo. Epicentro dell’epidemia di Covid-19. I numeri dicono che qui l’incidenza del virus è seconda solo a quella di Wuhan.

Un viaggio a fianco dei volontari della Croce rossa italiana, nei loro turni di intervento domiciliare, e negli ospedali della zona per raccogliere le testimonianze di medici e infermieri che lavorano costantemente in emergenza.

Nessuna voce fuori campo, ma rumori di sirene alternati ai silenzi sospesi, voci attutite dalle mascherine o spaventate. Durante gli interventi casa per casa, porta per porta, si consuma la scelta dei parenti: accettare che il familiare, presunto contagiato, venga portato in ospedale senza certezza di poterlo rivedere o provare a combattere il virus in casa?

Dietro le fredde statistiche un’umanità unita che lotta quotidianamente per continuare la vita.

Regia

Francesca Tosarelli, Fabio Bucciarelli

Montaggio

Diego Volpi

Produzione

Alessandro Carroli, Davide Valentini

EIE film

Foto di locandina e copertina

Fabio Bucciarelli

Dietro ai numeri delle persone contagiate da Covid-19, alle statistiche che prendono la forma di una curva rossa in costante impennata, alle metafore di una lingua che fa continuo ricorso al lessico della guerra perché altro non sa dire, esiste una realtà umana e resiliente che rifiuta ogni definizione di eroismo: i volontari della Croce Rossa Italiana, impegnati in prima persona negli interventi, casa per casa, porta per porta, che rischiano la loro vita per salvare la nostra. Dalle loro parole, dai loro gesti, dipende spesso la scelta dei parenti: accettare che il famigliare, presunto contagiato, venga portato in ospedale? Davanti ai loro occhi si consuma il rituale straziante della decisione, del bagaglio fatto di corsa, del commiato talvolta silenzioso, talvolta urlato. (Francesca Tosarelli – regista)